"Ostrock" non è solo un sinonimo per musica rock della DDR, ma è anche la descrizione del tentativo di suonare, ascoltare e produrre musica rock con o malgrado il sistema statale della Germania dell'Est - con i mezzi tecnici che erano a disposizione.

Ma dall'inizio degli anni '50 fino alla caduta del muro di Berlino nel 1989 non si svilupparono molte band, di cui alcune erano molto ben conosciute nella Germania Ovest, ma anche un proprio stile di musica rock. Tra le band più famose della DDR ci sono i Puhdys, City, Karat, Silly e Lift, ma anche i proibiti Klaus Renft Combo.

La musica rock era in quei tempi un simbolo di libertà, resistenza e pensiero diverso. Nella DDR questo tipo di musica era quindi limitato. C'erano delle linee guida e la libertà dell'arte era fortemente limitata dallo Stato e dalla SED. I testi dovevano essere controllati dallo Stato ed inoltre erano per lo più censurati e poi anche proibiti. Per poter guadagnare soldi come musicista nella DDR occorreva un permesso statale per suonare, che veniva concesso solo se si aveva precedentemente studiato musica.
Ne è risultata una grande varietà musicale, ad esempio non era affatto includere passaggi di musica classica nelle canzoni rock.

Il rock dell'Est ha la sua origine nel genere di musica beat. Questo è nato alla fine degli anni '50 con i Beatles. Soprattutto i giovani erano entusiasti della musica strumentale, che all'inizio non era così selvaggia e occidentale. Il governo della DDR intorno a Walter Ulbricht, tuttavia, si era espresso in modo del tutto contrario a questa tendenza. Tutte le beat band, i testi in lingua inglese e la musica furono banditi. Questo culminò nel Beatdemo di Lipsia del 1965 e da allora il governo cercò di controllare la musica con regole e controlli. Per questo motivo si è sviluppata una grande scena musicale underground. C'erano solo poche band che potevano esibirsi in pubblico e che poi sono diventate note a livello nazionale. Queste saranno elencate di seguito.

All'inizio degli anni '70 c'è stata una certa liberalizzazione della musica rock e ci sono stati organizzati eventi e concorsi dove le band potevano dare prova di sé. E' statop dato anche un permesso ad una stazione radio di trasmettere "musica beat" per i giovani. Si chiamava "DT 64 Beatmusik". (Cliccando sul logo a destra, poette accedere ad una documentazione  realziva del Goethe-Institut).

Comunque molte canzoni e gruppi musicali furono di nuovo proibiti negli anni successivi. Questo è andato avanti fino alla fine della DDR.

A novembre 2019 alcuni studenti del Istituto superiore Capitini di Agliana hanno preparato due trasmissioni su Ostrock in occasione di un workshop in un convegno insegnanti.

Ecco le due trasmissioni             OSTROCK 1  (24.11.2019)   OSTROCK 2  (01.12.2019)

Ulteriori informazioni

Di seguito presentiamo quattro video che approfondiscono l'argomento "Ostrock" con interviste, estratti da concerti e tanto di più:

1. Westinstrumente

2. Beatdemo

3. Musik verändert

4. Zensur


 

 

 

 

 

Film Sonnenallee

Sonnenallee è una comedia tedesca che tratta della vita di un giovane uomo, Michael Ehrenreich, e dei suoi amici a Berlino Est negli anni Settanta. I giovani abitano a Sonnenallee, dove c'è anche un valico di frontiera, e sono sul punto di finire la scuola con la maturità. Accanto alla domanda dell'impegno militare per avere la possibilità di andare all'università, gli amici si preoccupano dei problemi  quotidiani, come l'ascolto della musica rock proibita o il loro primo grande amore.

La storia dei giovani di Sonnenallee è raccontata in modo umoristicoe leggermente esagerato ed estremamente divertente.

Il film trasmette bene la vita da giovane nella DDR.